giorgio borrione
“Per me vivere in Valle Cervo, fare i cappelli
e avere un nome che inizia con GB non sono coincidenze,
ma segni tangibili di sincronicità!”
firma 1
BORRIONE, Italian Hatmakers

Nella stessa Valle Cervo di Gio Batta Bonessio e sin da quando Attilio Borrione, padre di Giorgio, aveva diciotto anni campeggiava sulla sua testa il famoso A's tuca nen (“non si tocca” in dialetto piemontese) che vide, sentì e visse la vita stessa di Attilio. Quel cappello quando non era sul suo capo stava sopra un armadio e nessuno poteva toccarlo, specialmente quando Attilio andò in guerra: era oggetto di una speciale considerazione, non semplicemente un cappello della migliore fattura della Valle, ma molto di più e la famiglia lo considerava un'estensione quasi sacra del suo proprietario. Nel 1913 Attilio divenne produttore di macchine per fabbricare cappelli e nel 1953 nacque suo figlio Giorgio.

Giorgio Borrione, che da bambino aveva visto quel A's tuca nen ed era cresciuto tra le macchine di papà, da grande approdò al cappellificio Cervo rivestendo ruoli decisionali. Nel 2013, esattamente un secolo dopo l'inizio dell'attività paterna, diede vita al brand Borrione.
Destino vuole che nella stessa Valle, nella stessa stanza di Gio Batta Bonessio, il cappello abbia ancora una volta felicemente incontrato le iniziali “GB”.
Oggi il sogno nutrito da Giorgio, nel frattempo diventato padre, si è realizzato coinvolgendo in questa attività meravigliosa anche i suoi tre figli Veronica, Attilio e Benedetta.

Tradizione di famiglia

Esperti dell'artigianalità italiana del cappello da 3 generazioni

Veronica

Veronica

Attilio

Attilio

Benedetta

Benedetta

Giorgio

Giorgio

icona cappelli borrione

esperienza e organizzazione

Veronica

firma 2

Lavora da quindici anni nel mondo dei cappelli, ma appena può monta a cavallo. Pragmatica e organizzata, conosce il prodotto alla perfezione.

Il suo occhio è allenato a scovare anche le più piccole imperfezioni di un cappello e dal suo lavoro arriva sempre un vento del miglioramento.

È il punto di riferimento dei clienti e la sua professionalità ispira forte fiducia, tanto da potersi permettere di conservare il suo carattere sfuggente e selvatico. D'altronde come tutti i grandi amanti degli animali riesce a sentirsi perfettamente a proprio agio solo tra loro e proprio da questi ha imparato a rapportarsi in maniera essenziale, a comunicare senza fronzoli, a spendere solo le parole necessarie. Il risultato è che tutti i clienti hanno sempre la sicurezza di essere nelle mani giuste.

Widgetkit Popover Widget

THOR

Dogo argentino, 50 kg

Compagno inseparabile

Cappello

Modello: Lord
Grammatura: 120 g
Composizione: ala in feltro di lepre, rasata; cupola in pelle vintage.
Colore: grigio e nero
Cinta: cavallino
Note: un binomio originale, sicuramente audace.
  • THOR

    Dogo argentino, 50 kg

    Compagno inseparabile

  • Cappello

    Modello: Lord
    Grammatura: 120 g
    Composizione: ala in feltro di lepre, rasata; cupola in pelle vintage.
    Colore: grigio e nero
    Cinta: cavallino
    Note: un binomio originale, sicuramente audace.

Widgetkit Popover Widget

Cappello

Modello: Trilby big brim
Grammatura: 100 g
Composizione: beaver, rasato
Colore: marrone
Cinta: in gros grain con fiocco
  • Cappello

    Modello: Trilby big brim
    Grammatura: 100 g
    Composizione: beaver, rasato
    Colore: marrone
    Cinta: in gros grain con fiocco

icona borrione b

creatività ed estro

Attilio

firma 3 b

I suoi tratti distintivi sono l'aria trasognata e il sorriso spontaneo. A scuola ha sempre avuto il classico ruolo di “trascinatore”, un vero carisma comico e le sue caricature hanno lasciato il segno. Ha raggiunto i suoi obiettivi con grande determinazione e dopo la laurea in Scienze Politiche è entrato subito nel mondo del lavoro con uno stage in Benetton a Treviso.

Come tutti i Borrione ha sempre respirato “l'aria dei cappelli” e infatti, dopo l'esperienza Trevisana, si è dedicato in società con un amico alla produzione private label di cappelli e ombrelli.

Nel 2013 ha scelto definitivamente di portare le sue energie nel cappellificio di famiglia. Attilio lavora fianco a fianco con Giorgio, seguendo il cappello in tutte le fasi della lavorazione, il suo contributo è fondamentale soprattutto dal punto di vista organizzativo.
È lui che dà misura, concretezza, fattibilità agli spunti creativi paterni riuscendo a canalizzare quell'estro, dandogli tempistiche e modalità d'attuazione.

icona cappelli borrione

Attenzione alle nuove tendenze

Benedetta

firma 4

È la più giovane dei Borrione, ma anche quella che più sente il richiamo del mondo esterno. Curiosa, sempre alla ricerca di nuovi stimoli, è costantemente pronta a una nuova partenza. Dopo aver scelto la strada universitaria degli studi linguistici, ha fatto diverse esperienze londinesi che le hanno permesso di perfezionare la conoscenza dell'inglese.

Appassionata del fashion system si aggiorna spesso sui trendsetter emergenti, ma non dimentica mai l'importanza della cultura, coltivando i suoi interessi letterari ai quali attinge per trovare nuove idee da portare in famiglia.

Osserva e sperimenta le dinamiche dei Social, conscia del loro crescente potere di influenzare e generare consensi. Quando è entrata nel progetto di famiglia, in modo del tutto spontaneo si è ritrovata ad occuparsi della comunicazione del brand.

Widgetkit Popover Widget

Cappello

Modello: Matador
Grammatura: 200 g
Composizione: feltro di coniglio, rasato, strutturato
Colore: nero
Cinta: in gros grain coccio, altezza 5,00 cm
Note: è un cappello molto rigido da indossare in occasioni speciali.

PIMPA

Bassotto, 6 kg

Compagno inseparabile

  • Cappello

    Modello: Matador
    Grammatura: 200 g
    Composizione: feltro di coniglio, rasato, strutturato
    Colore: nero
    Cinta: in gros grain coccio, altezza 5,00 cm
    Note: è un cappello molto rigido da indossare in occasioni speciali.
  • PIMPA

    Bassotto, 6 kg

    Compagno inseparabile